Fino al 6.V.2017 - Nina Fischer & Maroan el Sani, Dynamis - Marie-Laure Fleisch, Roma 3114 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 6.V.2017
Nina Fischer & Maroan el Sani, Dynamis
Marie-Laure Fleisch, Roma

   
  Sara Maria d’Onofrio 
 
Fino al 6.V.2017 - Nina Fischer & Maroan el Sani, Dynamis - Marie-Laure Fleisch, Roma
pubblicato

Passare dalla precarietà all’equilibrio è un esercizio di concentrazione, una sfida costante con noi stessi e col mondo circostante, che ogni giorno prende forma in diversi modi. Nina Fischer & Maroan el Sani (Germania, 1965 e 1966), duo tedesco in mostra presso la galleria Marie-Laure Fleisch di Roma con "Dynamis”, chiedono al pubblico di confrontarsi con la loro ricerca attraverso una semplice azione, far stare in piedi un uovo.
Instabilità e incertezza, contrapposte a ordine e staticità, sono gli elementi fondanti dell’installazione composta da un video e da un blocco di marmo dove un contenitore colmo di uova chiede ai visitatori di mettersi alla prova.
Nel video Dynamis, realizzato nel 2014 in Grecia nella città di Salonicco, una serie di persone incontrate casualmente dai due artisti si cimentano in questo banale e, allo stesso tempo, incredibilmente complesso gesto, dando luogo a una vera e propria performance collettiva portata avanti in questi anni insieme alla proiezione del film.

null

Uomini, donne, bambini si confrontano con questa impresa, a volte osservati dai passanti, a volte in totale isolamento, lasciando una traccia quasi impercettibile rispetto alla totalità del contesto urbano.
Il mercato, il lungomare, le fontane, i marciapiedi, la facciata della Banca Nazionale Greca, i resti archeologici circondati dagli alti palazzi moderni, la città di Salonicco si rivela nei molteplici dettagli dei suoi materiali, diventa tangibile e reale, pronta a ospitare con le sue superfici marmoree un’utopia. Si può davvero mettere in equilibrio un uovo?
Lo sguardo e le mani dei partecipanti ne studiano la forma, ne analizzano la superficie in una sequenza continua. Visione, tensione e misura concorrono in questo gioco dove fallire e ricominciare sono le sole due azioni possibili, fino a trovare la sintesi nell’insperato bilanciamento.
Salonicco, nel cuore dei Balcani, città di biblica memoria e antico punto di riferimento culturale e politico, attraversa oggi un momento di crisi determinato dalla privazione delle sue funzioni primarie, situazione comune a molte capitali europee. I suoi reperti, i monumenti, gli edifici emergono come vuote tracce di quel potere ormai perso. Sospesa tra passato e presente, la ricerca di un nuova forma di stabilità appare come l’unica soluzione plausibile.
Nina Fischer & Maroan el Sani scelgono quindi di partire dall’indagine storica per mettere in evidenza i continui mutamenti della società contemporanea. L’uovo, archetipo universale dalla struttura perfetta, fin dall’antichità metafora di rinascita, rappresenta il pretesto di questa osservazione, ottenerne l’equilibrio simboleggia un comportamento che va conseguito all’esterno come dentro ognuno di noi, poiché avere la consapevolezza di sé e del mondo è la condizione necessaria alla conoscenza delle cose.

Sara Maria d’Onofrio
mostra visitata l’11 aprile

Dall’11 marzo al 6 maggio 2017
Nina Fischer & Maroan el Sani, Dynamis
Marie-Laure Fleisch
via di Pallacorda, 15 Roma
Orari: da lunedì a venerdì dalle 14:00 alle 20.00, sabato dalle 16.00 alle 20.00 e su appuntamento
Info: www.galleriamlf.com
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Sara Maria d’Onofrio
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram