Click Art 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/03/2019
Un nuovo investitore per Wopart. Alberto Rusconi punta sulla fiera di Lugano
22/03/2019
Il Design Museum di Londra dedica una grande mostra a Stanley Kubrick
22/03/2019
André Aciman ha annunciato che presto uscirà il romanzo sequel di Call me by your name
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SGARRO GALLERIA D'ARTE ​ Via Scortegagna 14 Lonigo 36045

Lonigo (VI) - dal 15 al 30 marzo 2008

Click Art

Click Art
Carotti Fabrizio: "Prova a prendermi", fotomontaggio, cm 64x70, 2007
 [Vedi la foto originale]
SGARRO GALLERIA D'ARTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Scortegagna 14 (36045)
+39 0444439537
vanzanmatteo@artesgarro.com
www.artesgarro.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Undici giovani fotografi italiani esposti presso la Galleria Arte Sgarro di Lonigo, che inizia così il suo percorso all'interno del mondo della fotografia e dell'elaborazione digitale. La mostra ha l'intento di scandagliare l'animo indagatore degli undici artisti, presentando la loro ricerca.
orario: 16 - 19 chiuso martedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 15 marzo 2008. ore 18.00
autori: Kitra Cahana, Alessandro Calabrese, Fabrizio Carotti, Piero Martinello, Luigi Mazzucchi, Giuseppe Milani, Tony Anna Mingardi, Marco Munich, Fabio Panichi, Paolo Testolin, Valeria Zanini
genere: fotografia, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Arte Sgarro presenta la mostra “ClickArt”, una collettiva di undici giovani artisti italiani che, grazie all’utilizzo dell’obiettivo fotografico, tramutano visioni del quotidiano in attimi di realtà artificiale.
Nel percorso espositivo, oltre al racconto poetico dello scatto, ci si vuol soffermare su un’importante significato della fotografia: il carattere dell’artista percepito dallo spettatore attraverso lo scatto; il pretesto del rappresentare è infatti protagonista assoluto di una ricerca pragmatico/concettuale della personalità individuale, filtro concettuale che porta alla finale realizzazione artistica.
Dal 1826, data in cui è stata realizzata la prima stampa fotografica, chiamata eliografia, da Joseph Nicéphore Niépce, la fotografia ha subito un viaggio attraverso il perfezionamento delle tecniche, delle luci, delle esposizioni, degli strumenti e delle procedure di post-produzione e stampa in camera oscura, fino ad arrivare ai giorni nostri dove la ricerca avviene tramite l’azione ed il pensiero dell’artista che cerca quotidianamente di riversare nello scatto il proprio io filtrando il lavoro attraverso l’uso del computer.
È quindi la ricerca dell’identificazione immediata dell’artista.
Dal 15 al 30 Marzo 2008 gli undici fotografi esporranno diverse angolazioni prospettiche, diversi colori e spiccate personalità destinate ad essere immortalate e ricordate a futura memoria proprio grazie al famoso click che da oltre un secolo racconta la nostra storia, le nostre passioni, le nostre debolezze; un click che racconta il mondo che cambia, racconta la vita, la morte, l’amore e l’odio.
Una mostra che spazia dalla fotografia figurativa del paesaggio a quella del ritratto, fino all’introspezione dell’io con prolusioni surreali dell’anima umana.

La mostra comprenderà 22 opere di diverse dimensioni.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram