Sharing Design 5a edizione 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/10/2018
Miracolo rivelato. Attribuita la leggendaria icona della Madonna di San Luca
18/10/2018
In Norvegia è stata scoperta una nave funeraria vichinga lunga 20 metri
18/10/2018
La città dei big data. A Venezia, talk per il progetto Human Architecture
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FABBRICA DEL VAPORE ​ Via Giulio Cesare Procaccini 4 Milano 20154

Milano - dal 17 al 22 aprile 2018

Sharing Design 5a edizione

Sharing Design 5a edizione

 [Vedi la foto originale]
FABBRICA DEL VAPORE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giulio Cesare Procaccini 4 (20154)
info@fabbricadelvapore.org
www.fabbricadelvapore.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Manifestazione collettiva dedicata ai temi dell'autoproduzione di design che negli anni, grazie alla collaborazione con il Comune di Milano in Fabbrica del Vapore, ha dato la possibilità a centinaia di creativi di poter presentare le loro realizzazioni durante la Design Week realizzando e ampliando una rete di contatti e di scambi di esperienze in continua evoluzione.
vernissage: 17 aprile 2018. h 19
genere: design

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Complice una crisi globale che ha obbligato molti a rivedere il concetto stesso di lavoro si è diffusa sempre di più la cultura delle autoproduzioni grazie anche alle potenzialità offerte dalla rete.
Per sua natura un processo di cambiamento è multidisciplinare, multifunzionale e trasversale.Questo processo di cambiamento nel mondo della produzione si chiama Industria 4.0 e ha come obiettivo il miglioramento delle condizioni di lavoro aumentando la produttività e la qualità produttiva degli impianti attraverso la semplificazione.
Nel contempo le città da strutture monocentriche si sono trasformate in strutture policentriche con la nascita delle città metropolitane.
Le mutate esigenze in termini di mobilità, ambiente,comunicazione ed efficienza energetica unite al lavoro flessibile e alla conseguente ibridazione dei luoghi di lavoro ha trovato nel concetto di Smart City la sintesi perfetta di queste nuove esigenze. Ciò che rende una città davvero intelligente è la creatività e quindi è possibile ipotizzare che ciò che mette in dialogo la Smart Factory con la Smart City è la Smart Creativity.Per permettere alla Smart Creativity di essere efficace è però necessario creare una interconnessione innanzi tutto fra i diversi mondi del design che oggi non dialogono fra loro. Così come l'Internet of Everything (IoE), evoluzione e implementazione dell'Internet of Things(IoT),ha creato una interconnessione fra le persone e gli oggetti, e non solo fra sistemi, con l'introduzione del Design of Everything (DoE) si possono creare quelle connessioni fra i diversi ambiti del design che attualmente non dialogono fra loro attraverso la realizzazione di piattaforme comuni.
Milano Makers (MiMa) giunta al suo sesto anno di attività ha creato negli anni una comunità di makers nell'ambito del design indipendente e in particolare nelle autoproduzioni di design (Independent Makers). Mima è per l'inclusione e non per la selezione, è per la creazione di percorsi e non per la dispersione di professionalità. Per questi motivi è nata Sharing Design giunta quest'anno alla 5a edizione, manifestazione collettiva dedicata ai temi dell'autoproduzione di design che negli anni, grazie alla collaborazione con il Comune di Milano in Fabbrica del Vapore, ha dato la possibilità a centinaia di creativi di poter presentare le loro realizzazioni durante la Design Week realizzando e ampliando una rete di contatti e di scambi di esperienze in continua evoluzione.
Per MiMa Culture Makers significa non solo coniugare l'abilità manuale con le tecnologie digitali, utile a produrre prototipi, pezzi unici e piccole serie, ma anche favorire lo scambio di conoscenze fra makers.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram