Francesco Rosina / Sara Zamperlin - Vivi ed infiniti 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/10/2018
Fabrizio Cotognini è il vincitore del Premio Cairo 2018
15/10/2018
Aperte le selezioni per nctm e l’arte: Artists-in-residence, XII edizione
15/10/2018
Ecco il nuovo Consiglio Direttivo di AMACI, l’associazione dei Musei d’Arte Contemporanea
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CENTRO CULTURALE ZEROUNO ​ Via Indipendenza 1 Barletta 76121

Barletta () - dal 5 al 17 aprile 2018

Francesco Rosina / Sara Zamperlin - Vivi ed infiniti

Francesco Rosina / Sara Zamperlin - Vivi ed infiniti
locandina evento
 [Vedi la foto originale]
CENTRO CULTURALE ZEROUNO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Indipendenza 1 (76121)
+39 0883521891
arte@zero-uno.org
www.zero-uno.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Due sale di diverso impatto, due modi di dipingere singolari, Francesco Rosina nella sala zero, Sara Zamperlin nella sala uno, entrambi accoglieranno l’osservatore in un percorso intrigante e meditativo.
orario: lun- ven. 17.00 - 20.00 sabato e tutte le mattine su appuntamento - dom. chiuso.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 aprile 2018. ore 18.00
curatori: Anna Soricaro
autori: Francesco Rosina, Sara Zamperlin
patrocini: Fondazione De Nittis
genere: arte contemporanea, doppia personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Un film americano, adattamento cinematografico del romanzo epistolare ‘Ragazzo da parete’ scritto da Chbosky ispira una collettiva in cui due artisti si confrontano, con una figurazione di impatto, con sottigliezza come pochi sanno fare. Colori a contrasto, donne come bambole e bambole come ogni essere umano, con la pittura e le forti tonalità, urlano di contemporaneità e sono dirette a restare all’infinito. ‘Vivi ed infiniti’ è la bi-personale di due grande artisti che, profondamente diversi, ma accomunati dalla passione per la pittura intrigano l’osservatore tra oscurità e colore in una continua riflessione sulla quotidianità, sulla perdita dei valori, sullo sciogliersi dei giochi. La scelta della citazione è stata a lungo meditata e sentita poichè ora, più che mai, siamo vivi e vorremmo urlare contro l’orrore a cui quotidianamente assistiamo e l’arte è il nostro modo di parlare ai posteri di questo brutto presente che resterà all’infinito. Due sale di diverso impatto, due modi di dipingere singolari, Francesco Rosina nella sala zero, Sara Zamperlin nella sala uno, entrambi accoglieranno l’osservatore in un percorso intrigante e meditativo.


[.…] In questo momento siamo vivi.
E, ve lo giuro, in questo momento noi siamo infinito.
Noi siamo infinito, USA, 2012
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram