Giuseppe Ciccia - Dal cHaos alla Luce 3054 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2018
Fotografare Cuba. A Novembre, via al workshop di Viaggiemete
20/05/2018
Sulla strada giusta, con il nostro nuovo Navigatore dell'arte
19/05/2018
Non è estate se non hai il materassino di Cindy Sherman e il telo di Yayoi Kusama
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MA-EC MILAN ART & EVENTS CENTER ​ Via Lupetta 3 Milano 20123

Milano - dal 13 al 28 febbraio 2018

Giuseppe Ciccia - Dal cHaos alla Luce

Giuseppe Ciccia - Dal cHaos alla Luce

 [Vedi la foto originale]
MA-EC MILAN ART & EVENTS CENTER
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Lupetta 3 (20123)
+39 02 39831335 , +39 02 39831335 (fax)
info.milanart@gmail.com
www.ma-ec.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Milan Art & Events Center ospita la mostra personale del Maestro Giuseppe Ciccia, dal titolo Dal cHaos alla Luce.
Sui due piani della Galleria verranno esposti oltre 30 lavori di Giuseppe Ciccia, tra dipinti, sculture, installazioni e video.
orario: da martedì a venerdì ore 10-13 e 15-19.
sabato 15-19.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 13 febbraio 2018. h 18.30
autori: Giuseppe Ciccia
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Milan Art & Events Center ospita la mostra personale del Maestro Giuseppe Ciccia, dal titolo Dal cHaos alla Luce.
Sui due piani della Galleria verranno esposti oltre 30 lavori di Giuseppe Ciccia, tra dipinti, sculture, installazioni e video, che guideranno i visitatori a comprendere le peculiarità del suo pensiero e della sua ricerca artistica. Si tratta di una selezione della sua ampia produzione che bene ne rappresenta la poetica.
Scrive il Professor Gurrieri; “Si può parlare solo con prudenza di “Espressionismo Astratto” per il lavoro di Ciccia. Che è un lavoro dirompente, com'è la sua stessa figura umana: generosa, pragmatica, aperta anche ed ancora all'investigazione delle tecniche artistiche”.
“Le astrazioni di Giuseppe Ciccia - osserva Maurizio Vanni direttore del Museo di Arte Contemporanea di Lucca - apparentemente distanti dalla realtà, tracciano un linguaggio estetico che proprio da alcuni dati oggettivi prendono spunto. Lontano dal voler illustrare il naturale, l’artista siciliano, attraverso l’esplosione materica e l’irruenza del segno, è proteso a rendere visibile quella dimensione parallela, ma anche sinergica, alla vita reale e che si iscrive nella psiche e nell’istintualità umana. Le opere di Ciccia vogliono dimostrare quanto il passato possa dialogare con il presente, quanto la storia dell’arte antica possa incontrare quella contemporanea per mezzo di una danza sfrenata e magica in un tempo senza tempo. Magia dell’arte, forza dell’allusione e potere di un artista che non ha mai smesso di sognare.”

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram