Gabriella Fastosi - L'energia del colore 3131 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA ARIANNA SARTORI ​ Via Cappello 17 Mantova 46100

Mantova - dal primo al 12 ottobre 2017

Gabriella Fastosi - L'energia del colore

Gabriella Fastosi - L'energia del colore

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA ARIANNA SARTORI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Cappello 17 (46100)
+39 0376324260 , +39 0376324260 (fax)
info@ariannasartori.191.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La pittura di Gabriella Fastosi è declinata con vivace e versatile impronta e non conosce limiti e vincoli costrittivi, proiettandosi verso una comunicazione libera e a largo raggio
orario: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso festivi.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 1 ottobre 2017. ore 17.00
curatori: Arianna Sartori
autori: Gabriella Fastosi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Alla Galleria Arianna Sartori di Mantova, in via Ippolito Nievo 10, si inaugura Domenica 1° Ottobre alle ore 17.00, la mostra personale dell'artista mantovana Gabriella Fastosi intitolata “L’energia del colore”.

“È chiaro che l’armonia dei colori e delle forme
è fondata solo su un principio:
l’efficace contatto con l’anima”.
W. Kandinsky


GABRIELLA FASTOSI
“L’espressione creativa poliedrica ed eclettica di Gabriella Fastosi, le consente di spaziare su più ambiti applicativi e di servirsi di un articolato corollario stilistico, con esiti e risultati sem-pre di elevata qualità formale e sostanziale.
La sua arte pittorica è declinata con vivace e versatile impronta e non conosce limiti e vincoli costrittivi, proiettandosi verso una comunicazione libera e a largo raggio.
I messaggi subliminali, che inserisce dentro la coreografia narrativa sono sempre pertinenti al pensiero di fondo, che la guida e la sostiene nell’ispirazione.
Si mantiene in linea con una formula di pittura moderna, che assorbe e recepisce dalla tradi-zione passata quanto può risultare utile e funzionale, rispettando gli insegnamenti di base e reinventandoli in versione personalizzata.
È una pittura colta e di ricerca continua, una pittura che non si ferma a rappresentare solo il visibile nel suo aspetto puramente estetico, ma si spinge a dare vita ad un mondo sommerso di simbologie cifrate e codificate, che bisogna saper individuare e comprendere, con occhio acuto.
Il suo rapporto esclusivo e speciale con l’arte, si traduce in un legame inscindibile, che la sprona a continuare nel percorso con slancio ed entusiasmo sempre crescente”.
Elena Gollini
Curatore d’arte e giornalista



Gabriella Fastosi
È nata a Mantova il 12 aprile 1944.
Mostra permanente a San Biagio (MN) dove vive e opera.
Partecipazioni recenti: Spoleto Arte 2017.
 
trovamostre
@exibart on instagram