Hassan Vahedi - Éclairements 3149 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FONDAZIONE DUCCI - CENACOLO DELL'ERMA - PALAZZO CISTERNA ​ Via Giulia 163 Roma 00186

Roma - dal 29 maggio al 20 giugno 2017

Hassan Vahedi - Éclairements

Hassan Vahedi - Éclairements
"Senza titolo", 2016, olio su tavola
 [Vedi la foto originale]
FONDAZIONE DUCCI - CENACOLO DELL'ERMA - PALAZZO CISTERNA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giulia 163 (00186)
+39 0664790465
segreteria@fondazioneducci.org
www.fondazioneducci.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In questa mostra pittura, scultura e ceramica dialogano in un linguaggio fortemente evocativo e rappresentano una frammentaria visione del mondo in cui il bagliore della luce interviene per illuminare l’occhio e la mente umana.
orario: Da lunedì a venerdi ore 10 - 13 / 16 - 19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 29 maggio 2017. ore 18.30
catalogo: a cura di Claudio Strinati
curatori: Claudio Strinati
autori: Hassan Vahedi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La mostra, presentata dal Prof. Claudio Strinati – Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione, propone un gruppo di opere che illustreranno i più recenti sviluppi del percorso dell’artista iraniano. Nato nel 1947 a Teheran, Hassan Vahedi si è diplomato in pittura e scultura alla locale Accademia di Belle Arti. Giunto in Italia alla fine del 1974, ha studiato pittura con Montanarini e Trotti e scultura con Fazzini e Greco all'Accademia di Belle Arti di Roma. Attualmente risiede e lavora a Roma, partecipando a numerose mostre collettive e personali in Italia ed all'estero.
Il percorso artistico di Vahedi è mosso dall’inarrestabile ricerca di nuove espressioni formali che si realizza nell’elaborazione di opere che mostrano contenuti sempre nuovi, pitture sature di immagini che derivano dal mondo che lo circonda, tra le quali affiorano i colori e le istanze caratteristiche della nativa cultura iraniana.
In bilico tra astratto e figurativo, Hassan Vahedi propone un linguaggio artistico molto evocativo, che dà forma alle idee e alle suggestioni per mezzo di un alfabeto pittorico in cui ben si colloca la scelta espressiva di non titolare le opere, come espressione di una pittura che parla da sé e che non necessita di strutture verbali.
La Fondazione Ducci è lieta di presentare la sua ultima collezione di opere, in cui l’artista esplora la ricerca della luce attraverso l'uso del colore e scavalca i dettami e le costrizioni artistiche, elaborando un linguaggio personale che sperimenta con ogni mezzo formale. Pittura, scultura e ceramica rappresentano bene una frammentaria visione del mondo in cui il bagliore della luce interviene per illuminare l’occhio e la mente umana.
 
trovamostre
@exibart on instagram