L’ultima fabbrica di matite 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/10/2018
Fabrizio Cotognini è il vincitore del Premio Cairo 2018
15/10/2018
Aperte le selezioni per nctm e l’arte: Artists-in-residence, XII edizione
15/10/2018
Ecco il nuovo Consiglio Direttivo di AMACI, l’associazione dei Musei d’Arte Contemporanea
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

L’ultima fabbrica di matite

   
   
 
L’ultima fabbrica di matite
pubblicato

In un articolo apparso sul New York Times, Sam Anderson dice che una matita è "come una bacchetta magica”: dietro un oggetto così piccolo e così comune si nasconde un mondo. Ma come si crea una matita? Ne sa qualcosa la General Pencil Company, azienda del New Jersey che dal 1889, partendo da grafite, cera e vernice,  produce matite, carboncini, gessetti e tutti gli altri prodotti che riempiono gli scaffali dei negozi di belle arti. Negli ultimi anni, il fotografo Christopher Payne ha visitato la fabbrica decine di volte, documentando ogni fase del processo di produzione. Le sue fotografie catturano i diversi mondi nascosti all'interno di quella che sembra una fabbrica qualunque: ingranaggi, esplosioni di colore, grafite, nastri trasportatori, colla, carta vetrata e via dicendo. Immagini come queste ci mostrano le origini di un oggetto che solitamente diamo per scontato, portandoci alla scoperta di una realtà che sta per sparire a causa dei processi di automazione. 
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram